>

IL SIMBOLO DEL CALICE

“Paola, la bottiglietta che hai ora in mano. Come si chiama?
Questa, Serena, si chiama "Il Calice"
Bene, non so ancora che cos'è, ma ora so come si chiama. ”

Da una chiacchierata tra amiche si è rivelato il nome del mio “non-so-che”, sono passati anni e pensieri, entusiasmi, scoraggiamenti, … la vita mi ha portato avanti, ma questo calice mi ha seguito e aspettato.

il caliceAll'interno del sistema Aura-Soma® la bottiglia Equilibrium® numero 77 è chiamata Il Calice. Formata da due colori, la parte inferiore Magenta e la parte superiore Chiaro/Trasparente, se viene scelta suggerisce, tra le altre cose, il bisogno di focalizzare
l'attenzione in una sola direzione
, e io deciso di creare la mia direzione qui dentro .

Il calice è anche il Santo Graal, la ricerca del Sacro, il percorso che si intraprende all'interno di sé stessi (i viaggi per il mondo sono solo una metafora) per trovare il proprio miracolo, la propria connessione con il divino.

Il calice poi contiene il vino rosso scuro (che adoro) che accompagna il cibo buono e qualche meditazione sul senso della vita (che adoro). Il vino porta dentro, stimola tutti i sensi e si espande nel corpo. Il vino nel calice si guarda, si ascolta, si annusa, si gusta e poi... si tocca il mondo con un confine diverso, più ampliato.

Il calice contiene, accoglie e offre, è una donna. Il numero 77 nella cabala è “le gambe delle donne”, mi piace pensare queste gambe che danzano, libere ed essenziali.

Il calice è donna.